Venerdì in giallo!!!Storia di ladre

Buongiorno carissimi liberi e libere. Qui è Luna a tenervi compagnia in questo caldo venerdì: Oggi voglio proporvi una mia personale classifica delle ladre che ho incontrato nei libri. Le elencherò in base al grado di crimine commesso. Sono tutte figure femminili che si sono macchiate di un peccato piuttosto grave come quello del rubare, un crimine per il quale quasi tutte sono giustamente punite. Vediamo però questa classifica.

ROSA LARKIN:

La prima in classifica per la bontà del crimine commesso è Rosa Larkin. Protagonista del libro Il piccolo negozio dei desideri di Nicola May che ha rubato un cane, il suo bassotto Hot Dog. Rosa in realtà lo ha salvato, non l’ha propriamente rubato. Il cuore di questa donna è talmente grande che quando ha visto questo cucciolo venire maltrattato e lasciato li a soffrire non ci ha pensato due volte e lo ha preso con sè. Dunque una ladra di cani dal cuore d’oro.

 


MOLLY:

Seconda in classifica troviamo Molly. Protagonista del libro Le cose che non so di te di Christina Bilke. Questa ragazzina viene scoperta a rubare in biblioteca una copia del suo libro preferito perché lo desiderava molto. Viene scoperta e costretta a svolgere lavori socialmente utili aiutando a ripulire la soffitta della casa di un’anziana signora. Questa punizione però si rivela costruttiva e Molly diventa amica di questa signora.

 

LIESEL

Terza in classifica troviamo Liesel. Protagonista di La bambina che salvava i libri di Mark Zusach. Anche questa ragazzina si trova a commetere un furto di libri, per salvarli dal rogo. Questi libri infatti facevano parte dei libri messi al bando da Adolf Hitler, Liesel non è riuscita a resistere alla tentazione e ne ha preso uno che stava per andare in fiamme per leggerlo e imparare nuove parole.

 

ALULA

Quarta in classifica troviamo Alula. Per il crimine commesso questa donna meriterebbe l’ergastolo. Protagonista di Storia di due anime di Alex Landragin la vediamo macchiarsi del peggiore dei peccati perché non ruba libri ma vite umane per praticare quello che viene chiamato scambio. Per fortuna sarà condannata ad un’eterna ricerca di placare il mostro che lei stessa ha creato infrangendo la Legge.

Bene concludo così questa classifica che spero vi sia piaciuta. Commentate e fatemi sapere se conoscete altre ladre ancor più famose e che meriterebbero di far parte di questo elenco.

BUON VENERDI’