Recensione Mr Sbatticuore cerca casa di Alice Clayton

Buongiorno amici lettori. Come andiamo? Spero bene altrimenti non preoccupatevi. Ecco a voi una nuova recensione che servirà per farvi sorridere e divertire come non mai.

La trama

È passato circa un anno da quando Caroline e Simon hanno ammesso i loro reciproci sentimenti e sono diventati una coppia, anche se un po’ particolare: lui continua a girare il mondo come fotografo e lei si gode la vita di città, le amiche, il KitchenAid e il gatto Clive. Entrambi sono soddisfatti della situazione finché Caroline, dopo il matrimonio del suo capo Jillian, si ritrova a gestire da sola lo studio di design per cui lavora, e comincia ad allontanarsi da Simon. Lui, nel frattempo, decide di partecipare alla riunione degli ex alunni del liceo e ritorna, dopo tantissimi anni, nella sua città natale. Questo tuffo nel passato lo riporta agli affetti più sinceri e gli fa comprendere di essere ormai pronto per costruire un rapporto profondo, per una vera stabilità. Al rientro, infatti, cancella i suoi viaggi per stare più vicino a Caroline e prova a dare un’importante svolta alla loro relazione comprando una villetta fuori città e proponendole di convivere. Lei è contenta ma al tempo stesso turbata, teme che Simon stia affrettando i tempi, che il rispetto della reciproca indipendenza su cui è stata fondata la loro storia possa essere compromesso. Questa preoccupazione, unita a un crescente caos lavorativo e a un gatto un po’ troppo curioso di esplorare i dintorni di Sausalito, porta Caroline a una piccola crisi…Nel divertentissimo sequel di Mr Sbatticuore sembra proprio che i ruoli si siano invertiti: riuscirà Simon a non lasciarsi sfuggire la dolcissima e inafferrabile Babydoll?

 

  • Titolo: Mr Sbatticuore cerca casa
  • Autore: Alice Clayton
  • Editore: Mondadori
  • Data uscita: giugno 2015
  • Numero pagine: 214
  • Prezzo cartaceo: 13,60 €
  • Prezzo Kindle: 7,99 €
  • Narrazione: in prima persona

 

 

 

 

 

 

La mia recensione

Eccoci di nuovo con un altro consiglio di lettura. Oggi vi propongo il seguito di Mr Sbatticuore, Mr Sbatticuore cerca casa.

In questo romanzo vediamo come il rapporto tra Caroline e Simon si evolva. Tra loro gli equilibri cambiano. Per colpa dei loro lavori sono costretti a stare distanti. A Caroline si prospetta un futuro come collaboratrice della Jillian Design e riceve l’incarico di ristrutturare un prestigioso Hotel. Inoltre ha il compito di sostituire il suo capo, Jillian e di assumere una stagista, Monica che la aiuterà a sbrigare tutte le incombenze. Dunque Caroline si ritrova una donna in carriera super concentrata e super oberata di lavoro. Simon invece continua la sua carriera di fotografo. Riceve inoltre l’invito a partecipare ad una rimpatriata con i suoi ex compagni di liceo a Philadelphia. Simo decide di partecipare e porta con sè Caroline. é bello il fatto che le mostri una parte ciò che è stato e le faccia vedere i luoghi in cui è vissuto.

Dopo che nell’altro libro ci si è incentrati sulla figura di Caroline ho trovato piacevole scoprire di più su Mr Sbatticuore e ho gradito questo romantico scambio. Questo fatto di far scoprire all’altra persona un pezzo del proprio passato che si voleva tenere nascosto.

Dall’incontro con gli ex compagni di liceo le cose tra baby doll e Mr Sbatticuore cambiano. Simon improvvisamente smette di fare il fotografo. E se lo può permettere visto che è comunque ricco. Questo però fa vacillare Caroline che non prende bene questo cambiamento. Essa purtroppo non è ricca. Ha dovuto sudare per arrivare fin dove è arrivata. sa che si deve impegnare per guadagnarsi la pagnotta e farsi un nome come designer. Inoltre Simon cambia ancora di più. Diventa a tutti gli effetti un uomo da sposare. Decide di passare le vacanze di Natale con Caroline e la sua famiglia. Sceglie di comprare una villa assieme a Caroline e farci costruire una stanza per il bebè. Vuole, come dire, portare la relazione ad un altro livello. Questo spaventa Caroline che non è pronta a questo cambiamento. Si ritiene giovane, ha ancora una vita davanti. Secondo lei c’è tempo per per fare il grande passo. Per mettere su casa e formare una famiglia. Simon però si dimostra comprensivo. Rispetta Caroline e i suoi tempi. Alla fine la coppia decide di fare le cose per gradi.

Di questo romanzo ho apprezzato praticamente ogni singola pagina. Perché sa coinvolgere come pochi. Sa far rilassare e strappare qualche grassa risata.

Qui i personaggi principali vengono maggiormente messi in risalto. Li si apprezza di più nelle loro mille sfumature. Di Caroline cattura il suo lato indipendente, o meglio, il fatto che voglia contribuire nonostante potrebbe farsi mantenere da Simon. Sceglie dunque di essere parte attiva della coppia. Di Simon invece si apprezza ancora di più il suo lato sensibile. Ha scelto di impegnarsi con Caroline, di abbandonare il suo lato donnaiolo. Ora è pronto a compiere il grande passo. Una figura che mi ha davvero conquistato. Infatti in questo libro viene meglio approfondito come personaggio. Si capisce che è una figura che ha bisogno di stabilità. Che ha bisogno di ritrovare le sue radici e cercare una sua serenità che  a quanto pare ha trovato in  Caroline e Clive. Per questo sceglie di stare il più tempo possibile con loro. Semplicemente, dopo aver tanto  sofferto non vuole perdere anche loro.

Poi in questo volume non ci si può non affezionare sempre di più al meraviglioso batuffolo Clive. Il gatto di Caroline che in questo libro vediamo essere il protagonista di una tragica vicenda che per fortuna va a lieto fine. Sarà proprio Clive a far ritrovare l’armonia tra Caroline e Simon. Ritornando così uno splendido trio. O forse quartetto?

Un libro imperdibile, se anche voi, come me, siete state coinvolti dalle simpatiche vicende di questa coppia, o meglio, trio, formato da baby doll, Mr Sbatticuore e Clive.

Trovo che l’autrice sia stata abile nel mettere in scena quello che accade anche nella quotidianità, specie nel rapporto di coppia. è stata brava a descrivere i dubbi e i problemi che qualsiasi coppia affronta quando si vuole portare il rapporto ad un piano più alto.

Inoltre questo libro lo si apprezza per le ambientazioni e gli scenari in cui ci si trova immersi: nel lussuoso matrimonio di Jillian, in viaggio in Spagna in compagnia di Caroline e Simon, a godersi la villa a Sausalito comprata dalla coppia o alla ricerca di una figura scomparsa ( se siete curiosi di scoprire chi è vi consiglio di leggere il volume).

Un romanzo talmente coinvolgente da cui è difficile separarsi. fa restare le lettrici insaziabili di scoprire nuove vicende del trio. infatti mi piacerebbe leggere un seguito che magari narri di un piccolo Mr Sbattiuore e di un piccolo cucciolo di  Clive.