Recensione libro: tutto il blu che parla di noi di Naike Rorr

Buongiorno carissimi liberi e libere. Siamo sempre qui per voi a tenervi compagnia con i nostri consigli per le vostre letture. Quest’oggi vogliamo suggerirvi un volume intriso d’arte e passione. Un romanzo che ricorda un po’ alla lontana la famosa tragedia shakespeariana Romeo e Giulietta perché anche qui possiamo leggere di antichi tra due famiglie rivali. Si tratta di Tutto il blu che parla di noi di Naike Rorr edito da Amazon Publishing.

La trama

La giovane e bella Faith Howard Moore ha una grande passione: la pittura. Dipinge con le dita, usa sempre il blu e solo di fronte a una tela riesce a sentirsi libera e felice. La sua famiglia, tuttavia, ha ben altri piani per lei. Gli Howard Moore sono una celebre dinastia di diplomatici statunitensi, che non può permetterle di perdersi tra vernici e scarabocchi. Così Faith viene spedita a Parigi per uno stage presso l’ambasciata americana, dove dovrà prepararsi allo studio delle scienze politiche.

Parigi, però, è anche la città dei grandi musei, degli artisti bohémien e soprattutto… la città dell’amore. All’ambasciata, infatti, lavora Terence Fareed Wilkinson, un ricco affarista metà americano e metà persiano. Fisico mozzafiato, occhi di smeraldo, anche lui è un pittore e un amante dell’arte. Ed ecco che scatta implacabile il colpo di fulmine.

Ma se Faith nascondesse a Fareed di essere l’erede dei famosi Howard Moore? E se anche lui celasse un segreto tanto oscuro da poter allontanare Faith?

L’autrice

Naike Ror è una scrittrice nota nel panorama del contemporary romance e soprattutto nella galassia del selfpublishing. È un’autrice molto prolifica e ha scritto alcune serie di grande successo che spaziano dal romantic suspense alla letteratura rosa, come No one likes us e R.u.d.e., opere che hanno ricevuto recensioni estremamente positive sui blog letterari del settore. Ecco come Naike si descrive sul suo profilo Instagram: “Madre, spesso figlia, a tratti sorella, lettrice compulsiva, scrittrice sempre, asociale nella norma”. Tutto il blu che parla di noi è il suo primo romanzo per Amazon Publishing.

 

 

  • Titolo: Tutto il blu che parla di noi
  • Autore: Naike Rorr
  • Editore: Amazon Publishing
  • Genere: Contemporary Romance
  • Data pubblicazione: ottobre 2019
  • Numero pagine: 360
  • Prezzo e-book: 3,99 €
  • Prezzo copertina: 9,99€
  • Narrazione: Terza persona Pov alternati

 

 

La mia recensione

Era da un bel po’ di tempo che avevo in programma di leggere questo romanzo e ora che finalmente l’ho letto posso essere contenta di averlo fatto.
Anche perché mi ha risvegliato bellissimi ricordi  di quando frequentavo il liceo artistico e mi trovavo immersa nell’arte con la protagonista di questo volume.

Per Faith Howard Moore, la figura centrale del romanzo, la pittura è l’unico modo in cui puo esprimere se stessa.

Perché il cognome che ha e pesante. Viene costretta  a fare un percorso che non vuole per accontentare i suoi genitori. Specialmente la madre che l’ha messa sempre a confronto con sua sorella. Un paragone dal quale è sempre uscita sconfitta.

Quindi trascorre una vita che non la soddisfa.
Lo stage a Parigi e l’incontro con un uomo affascinante ma senza scrupoli le fanno però cambiare prospettiva.

E determinata ad essere libera. A trovare la sua strada e una propria soddisfazione personale.

Vediamo che questa ragazza dall’apparenza fragile è capace di trovare dentro di se una forza da leoni . Parla faccia a faccia con i suoi genitori spiegando loro ciò che veramente vuole fare della sua vita.

Leggiamo di una trasformazione molto poetica di una giovane che da bruco diventa farfalla. Di una protagonista che spicca il volo e fa rispettare le sue scelte dimostrando di esserne all’altezza.

Una trasformazione resa ancor più simbolica dalla scelta dei colori con cui vediamo dipingere le sue tele.
Se all’inizio era il blu il suo colore preferito con il quale esprimersi, una tonalità che indica purezza e anche una certa dose di timidezza.
La scelta passa al rosso . Significativo di passione, vivacità interiore. Perfetto per la donna matura e decisa che è diventata.

L’unica pecca di questa giovane è che mi è parsa anche una ragazza facile. A mio avviso si è concessa troppo e troppo presto a Fareed. Protagonista maschile della vicenda.

 

Anche se è comprensibile, perché si è lasciata trasportare dalla passione ed è stata folgorata da questo persiano dagli occhi verdi.

Passando al personaggio di Terence Fareed Wilkinson terzo. Egli appare una figura abituata ad avere il comando e il controllo della situazione.

Per questo la professione di affarista senza scrupoli è quella che fa per lui. E questo lo chiameremo lato Terence.

Tiene nascosta una rabbia dentro che non gli permette di far scoprire agli altri il suo lato più sensibile. Il suo lato che chiameremo Fareed.

Questa rabbia è dovuta ad un cattivo rapporto con il padre e per la maniera con la quale ha sempre trattato sua madre.

E anche per dissapori con la famiglia Howard Moore. Dissapori che è determinato a riportare a galla per rivendicare la sua famiglia e in particolare sua madre.

L’amore però era una cosa che non aveva programmato. E sarà proprio questo sentimento che lo farà ragionare e scegliere di fare la cosa giusta.

Anche di lui è possibile vedere un cambiamento. Perde la sua parte più arrogante e tutta d’un pezzo per lasciare spazio al suo lato più amorevole.

Un volume avvincente e imperdibile del quale è possibile leggere anche il secondo libro della serie sui colori dell’amore.

Un romanzo indicato a tutti coloro che vogliono finalmente farsi valere, far ascoltare la propria voce e le proprie scelte.

Un testo che invita a non avere paura di esternare le proprie volontà. Suggerito a tutti coloro che desiderano finalmente spiccare il volo e trovare il coraggio di dimostrare chi si è e quanto si vale.

Dunque non resta che invitarvi alla lettura di questo romanzo cliccando sul link che vedete qui sotto e…

BUONA LETTURA!!!