Recensione libro: The look di Sophia Bennett

Buongiorno amici lettori!! Oggi mi rivolgo in particolare a tutte le girls appassionate di moda e bellezza perché sto per consigliarvi un romanzo che saprà deliziarvi e farvi entrare davvero nel mondo rosa del fashion. Sto parlando di The Look di Sophia Bennett

La trama

Ted è altissima e strana, con sopracciglia assurde che sembrano un bruco piazzato in mezzo alla fronte. La bella di famiglia è sempre stata sua sorella Ava, affascinante come una star del cinema Anni Quaranta.

Per questo, quando lo scout di un’agenzia di modelle la nota, Ted non riesce a crederci. Nello stesso tempo, non riesce nemmeno a credere che Ava sia gravemente malata. All’improvviso, il suo mondo non ha più alcuna certezza da offrire e Ted si trova a dover scegliere tra fama e famiglia, sballottata fra le passerelle della London Fashion Week e le lezioni al liceo, fra casting in modernissimi loft e servizi fotografici a Manhattan. Ted scoprirà in fretta e a sue spese che niente è bianco o nero nel mondo della moda, ma esiste un’infinita varietà di sfumature e personalità. Alcune davvero molto affascinanti e che di nome fanno Nick.

the-look

  • Titolo: The look
  • Autrice: Sophia Bennett
  • Genere: Teen Novel
  • Casa editrice: Piemme
  • Data di pubblicazione:  2013
  • Pagine: 368
  • Prezzo: 13, 60 euro
  • Prezzo ebooK: 6,99 euro
  • Narrazione: in prima persona

 

 

 

La mia recensione

Un romanzo spiritoso e allo stesso tempo drammatico.

L’autrice ha saputo descrivere bene il legame tra sorelle. Esso si fonda sulla complicità, la condivisione e il fatto di poter sempre contare l’una sull’altra. Infatti il rapporto tra Ted e Ava è speciale e non viene scalfito nemmeno dalla scoperta della malattia di quest’ultima. Ava ha il cancro ma può contare sull’amore della sorella che le sta vicino nei momenti più bui del suo percorso verso la guarigione. Ted dimostra la sua solidarietà verso Ava arrivando addirittura a rasarsi i capelli per non farla sentire diversa, meno femminile. A sua volta Ava consiglia Ted verso la scoperta di se stessa. Ted infatti è stata notata da un talent scout che lavora per un’agenzia di modelle, la Model City. Ava incita la sorella a seguire questo percorso professionale per diventare una modella.

La strada per il successo però è irta di difficoltà. Non è facile per Ted decidere di dare una scossa alla sua vita. Abbandonare la sua famiglia per diventare famosa. La protagonista deve inoltre affrontare parecchie insidie. Deve avere a che fare con persone che non sono proprio simpatiche come Nick Spoke figlio della proprietaria di Model City. Nick non vede di buon occhio le modelle e Ted lo ha capito anche se è attratta da lui per il suo lato artistico.

La via per diventare modella è più difficile del previsto e Ted scopre che non è il suo sogno. Quello che ha sempre desiderato in realtà è diventare fotografa. Quando arriva il suo momento di ribalta Ted capisce che quel mondo della moda non è per lei e decide di abbandonarlo. Non vuole lasciare i suoi familiari e la sorella, in un momento così delicato per lei, per un lavoro che non la soddisfa.

Il finale mi ha po’ delusa. L’ho trovato un po’scontato. Alla fine Ted intraprende la strada per diventare fotografa e il fatto di non essere più una modella fa cambiare il modo in cui è vista da Nick Spoke. I due infatti si incontrano di nuovo e si raccontano cosa hanno fatto in tutto questo tempo. Scoprono di aver dato giudizi troppo affrettati l’uno sull’altro e riconoscono di provare dei sentimenti che sono reciproci. Si mettono insieme e vissero tutti felici e contenti.

Avrei preferito che Ted avesse continuato a fare la modella, perché mi ha sempre affascinato quel mondo. Inoltre l’autrice poi è stata brava a renderlo in tutte le sue sfaccettature, come ha saputo mettere in evidenza il rapporto tra sorelle. La storia in sé offre una grande riflessione: quello di battersi in cui si crede e quello di essere forti per gli altri. Di non perdere i valori più grandi come la famiglia e l’amore.