Recensione libro Succede di Sofia Viscardi

Buongiorno amici lettori speriamo vi stiate godendo questi giorni in cui il sole ci accarezza e ci scalda in queste tiepide giornate di primavera. Noi continuiamo a tenervi compagnia sempre pronte con un altro consiglio di lettura. Oggi suggeriamo la lettura di Succede di Sofia Viscardi . Un romanzo che saprà farvi passare qualche ora spensierata e trasportarvi nel mondo unico creato da questa promettente e giovane autrice.

La trama

Succede racconta la vita di Margherita, una ragazza che somiglia un po’ a Sofia: lei è timida, è goffa, è insicura. Fa fatica a relazionarsi con gli altri, non le piace attirare l’attenzione. Ha i capelli ricci sempre arruffati, non ha mai tempo, perché è sempre in ritardo con la vita.

Sullo sfondo della Milano contemporanea, fatta di bar e localini, le avventure eroicomiche a scuola e i primi baci: il diario delle emozioni, di amori e di paure, di verifiche scolastiche e sentimentali.

Come sono fatte le relazioni all’epoca dei social?

Perché Samuele, che è il più figo della scuola, la punta?

E Olimpia, la disinibita amica del cuore, che c’entra?

E Tom che sempre la segue, sui social e nella vita?

E poi i casini del sesso che si avvicina. Ma non basta. C’è anche la famiglia, con un padre ambientalista che non usa la macchina né lo shampoo e tira la cinghia sul riscaldamento. E una madre severa, implacabile sui ritardi, ma sempre presente nei momenti difficili.

È quella fase della vita in cui ci si fanno tante domande. E Sofia Viscardi risponde con Succede, un romanzo allegro come una festa tra ragazzi di notte su un tetto, che diviene, nella seconda parte, come fossimo in un videogioco che passa di livello, un intenso diario delle emozioni, delle sensazioni, delle passioni. Dei sentimenti. Tutti da sperimentare. Un diario veloce e incalzante scritto in diretta e per post: come su Facebook. Perché il mondo è tutto ciò che accade.

Succede.

Un libro come un bacio lungo un giorno e una notte, con quello stesso sconvolgimento. Un libro come la prima vera lettera d’amore.

  • Titolo: Succede
  • Autore: Sofia Viscardi
  • Editore: Mondadori
  • Data pubblicazione: 2017
  • Pagine: 286

La mia recensione

Questo è il primo romanzo di una famosa Youtuber che ha riscosso molto successo. È un testo ben fatto dove non mancano colpi di scena. Le vicende narrate e i personaggi sono ben curati.

Partiamo dai protagonisti. Sono tutte figure che restano nel cuore del lettore perché ognuno ha una sua particolare caratteristica.

Meg la protagonista è un personaggio che ho sentito molto affine al mio modo di essere. È poco socievole, non ha molti amici, preferisce circondarsi di poche persone, sulle quali si può contare quando ci si trova in difficoltà. Per questo quando conosce finalmente Samuele, un ragazzo che sembra inspiegabilemente interessato a lei non sa come comportarsi e finisce con l’apparire imbranata e con l’allontanarlo.

Olimpia e Tom sono i migliori amici di Meg, le vogliono molto bene e sono sempre pronti a offrirle un consiglio nel caso di bisogno. Olimpia è la classica migliore amica  alla quale si confida qualsiasi segreto, con la quale ci si capisce al volo senza bisogno di parlare.

A differenza di Meg però Olimpia è circondata da amici, è più espansiva e aperta alle nuove conoscenze. Tom invece viene descritto come una figura estroversa, sportiva, un buon amico sul quale la protagonista può contare ma al quale non ha mai confidato i suoi segreti più intimi forse perché tra loro c’è qualcosa che va ben oltre la semplice amicizia. Questo però si scoprirà solo nel finale quando verranno al pettine tutto i nodi che non erano saltati fuori all’inizio.

Samuele è a mio avviso la figura centrale di tutto il romanzo perché fa ritornare a Meg la voglia di riaprirsi al mondo e fare nuove conoscenze. Grazie a Samuele Meg esce dal suo guscio che si era creata per non soffrire. Solo che ad un certo punto Meg scopre una verità che avrebbe preferito non sapere. Ciò le fa perdere la fiducia nei suoi amici e le fa percorrere una strada sbagliata, quella dell’alcool e del fumo che non sono proprio adatti ad una ragazza dal carattere come lei.

Alla fine però tutto si risolve. La rabbia per il brutto scherzo giocato dai suoi amici passa e tra Meg e Tom affiora quel sentimento che non avevano mai sperimentato prima ovvero l’amore.

L’amore quello vero che ti fa toccare le stelle con un dito quando si è insieme alla persona amata, quello che ti fa provare anche un enorme vuoto e un po’ di gelosia quando si è lontani da essa. Un sentimento che l’autrice descrive molto bene. Lo rende addirittura palpabile al lettore che si trova a provare le stesse sensazioni della protagonista.

Il rapporto tra Meg e Tom dunque si può paragonare ad un altalena. E questo in realtà è normale. Ogni coppia ha infatti i suoi momenti bui in cui si litiga più spesso e sembra venire meno l’amore. Qui però compare in gioco anche la distanza perché Tom riceve l’importante opportunità di giocare in una famosa squadra di basket e decide di cogliere al volo questa occasione.

Poi però Tom ritorna da Meg e la protagonista sente che è giunto il momento di donarsi totalmente a lui ma anche quello di spiegargli perché è stato così difficile riuscirci prima. La ragione per cui non è riuscita a donarsi prima a mio modesto avviso fa perdere l’incanto del romanzo. Toglie quella spontaneità e scorrevolezza che si era ottenuta e mantenuta per tutto il romanzo. Appare una forzatura, una scelta dovuta per arrivare a concludere il volume.

Questo è un testo che merita di essere letto e entusiasmerà tutte le lettrici romantiche e appassionate alle storie d’amore tra amici che faticano ad iniziare per la difficoltà che spesso si prova nel confessare i propri veri sentimenti, ovvero che quel rapporto è diventato qualcosa di più.

Quando si trova questo coraggio spesso questo può portare a qualcosa di inaspettato:  ovvero si crea un amore vivace come quello dei personaggi di questo romanzo, che non senza ostacoli, riesce però a trovare continua forza dal fatto che entrambi riescono a mostrarsi veramente per quello sono, a fidarsi e a rivelarsi. Davvero un ottimo incipit di una nuova e promettente autrice.

 

Buona lettura!!!!