Recensione libro: Piccola libreria con delitto di Elena Molini

Buongiorno carissimi liberi e libere. Qui è Luna a tenervi compagnia con altri consigli per le vostre letture. Oggi voglio proporvi un libro che vi farà vestire i panni di un investigatore privato per far vincere la verità a tutti costi. Sto scrivendo di Piccola libreria con delitto di Elena Molini edito da Mondadori, che ritorna nuovamente a conquistare i lettori dopo il successo della Piccola farmacia letteraria.

La trama:

È passato qualche mese da quando la Piccola Farmacia Letteraria, il luogo in cui i libri si trasformano in rimedi per la tristezza, la paura e qualsiasi altro stato d’animo, ha aperto i battenti. Per la titolare Blu Rocchini – sì, proprio Blu, come il colore – le cose sembrano finalmente andare per il verso giusto: a Firenze la libreria è diventata un punto di riferimento e da poco è iniziata una nuova avventura, il gruppo di libroterapia del giovedì sera.

Ma ecco che una mattina all’alba, dopo una notte trascorsa passando da un locale all’altro come ai bei vecchi tempi, Blu riceve una telefonata. È la sua amica Rachele, che non sentiva da un po’ e ora ha un disperato bisogno di lei. Si trova nell’appartamento della sua ultima fiamma con accanto il corpo del ragazzo, un coltello conficcato nel fianco destro e tanto, tanto sangue attorno. «Non l’ho ucciso io» dice, e Blu non ha dubbi: è la verità.

La polizia e i giudici, però, non la pensano allo stesso modo e Blu decide di mettersi al lavoro per dimostrare l’innocenza di Rachele. Ma come si fa a scagionare chi sembra irrimediabilmente colpevole? Per fortuna, per risolvere il caso Blu può contare sull’aiuto dei più leggendari investigatori di sempre, protagonisti dei suoi libri preferiti.

Dopo il successo del primo romanzo, Elena Molini fa rivivere il suo personaggio Blu in un giallo architettato alla maniera dei grandi classici, ma con in più l’irresistibile irriverenza della sua penna. Un giallo che, tra false piste e colpi di scena, sembra impossibile da risolvere: e se le cose non fossero come sembrano?

 

 

L’autrice:

Elena Molini è la titolare della Piccola Farmacia Letteraria, che esiste davvero a Firenze e davvero, seguendo i dettami della biblioterapia, consiglia i libri in base allo stato d’animo dei lettori, proprio come se fossero dei medicinali. Con Mondadori ha pubblicato La Piccola Farmacia Letteraria (2020).

 

 

 

  • Titolo: Piccola libreria con delitto
  • Autore: Elena Molini
  • Editore: Mondadori
  • Genere:  Narrativa italiana contemporanea/gialli/Thriller
  • Data pubblicazione: luglio 2021
  • Numero pagine: 298
  • Prezzo copertina: 18,05 €
  • Prezzo e-book: 9,99 €
  • Narrazione: Prima persona

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La mia recensione:

Un graditissimo ritorno di un’autrice che stimo molto. Dopo averci regalato La piccola farmacia letteraria riesce di nuovo a colpire nel segno.

Piccola libreria con delitto è ancora più entusiasmante. Qui ritroviamo la simpatica  Blu intenta a risolvere un caso di omicidio molto spinoso pur di difendere e scagionare la sua amica Rachele.

Verrete travolti dal vulcano Blu Rocchini che in questo volume si improvvisa detective per portare alla luce la verità sull’omicidio Manfredi.

Catturano la sua curiosità, la sua ferma convinzione dell’innocenza della sua amica d’infanzia.
Davvero affascinante e irresistibile. Come un segugio dal fiuto infallibile,  questa donna non si fa problemi a tampinare tutti gli indagati, a impicciarsi di affari che non proprio le competono pur di scovare il vero colpevole.

Mi ha davvero commosso il suo essere la migliore amica che si possa desiderare. Una persona deliziosa, che si fa in quattro per i suoi cari e che non esita ad aiutarli e difenderli come una tigre inferocita.
Viene voglia di avere un’amica come lei al nostro fianco. Una persona che ha sempre una buona parola per metterti di buon umore.

Blu cattura per la sua intraprendenza, il suo altruismo, la sua disponibilità. Infatti grazie agli incontri nella sua libreria le sue conoscenze si trasformano in rapporti di amicizia.

La nostra inarrestabile protagonista però è sfortunata in amore. Dopo varie relazioni finite in malo modo è stato davvero un colpo scoprire che anche l’ennesimo uomo sui quali aveva puntato gli occhi non sembra essere quello giusto.

Questa eroina però non demorde. È davvero encomiabile il suo spirito ottimista e dalla battuta pronta.
Propio lei, che incoraggia sempre gli altri, sembra avere bisogno di essere abbracciata e confortata, almeno non per una volta.

Spero vivamente che ci sia un’altro episodio in cui vedremo Blu coronare finalmente il suo sogno d’amore. Qualche spoiler ci potrebbe essere già in questo volume. Lampante agli occhi di tutti i lettori tranne che per la protagonista.

La narrazione è trascinante, avvincente e fa restare il lettore con il fiato sospeso. Non si vede l’ora di inchiodare l’assassino.

Trasformarsi in Miss Marple, nel detective Dupine, nel mitico Scherlock Holmes e nella simpatica signora in giallo è stato piacevole e divertente.

Ho trovato Interessante “Il giovedì delle cose non dette”. Incontri che si svolgono in libreria e che affrontano tematiche profonde e nei quali vengono proposte alcune letture che trattano degli argomenti di cui si è discusso.

Curioso è anche il gioco della sabbia che serve a rivelare la vera psicologia di chi partecipa a questi appuntamenti.
Troverete numerosi titoli di volumi che vengono consigliati ai partecipanti a questi incontri. Titoli dei quali, da buona lettrice insaziabile, ho preso nota e provvederò a leggere al più presto. Specie quelli che trattano dell’abbandono.

Un volume imperdibile,intrigante, sensazionale, che non annoia il lettore, anzi, lo travolge e coinvolge grazie alla curiosità, la simpatia e l’ottimismo di questa protagonista che ancora una volta colpisce ancora e conquista il cuore di ogni lettore.

Non mi resta che invitarvi alla lettura di questo volume cliccando sul link che vedete qui sotto e..

BUONA LETTURA!!!!

Su IBS occasioni libri fino al -40%