Recensione libro: Pausa caffè con gatti di Charlie Jonas

Buongiorno carissimi liberi e libere. Qui è Luna a tenervi compagnia,  in questa rovente estate, con altri consigli per le vostre letture. Oggi voglio proporvi un volume che vi scalderà il cuore e che sarà apprezzato da tutti gli amanti degli animali. Sto scrivendo di Pausa caffè con gatti di Charlie Jonas edito da Garzanti.

La trama

Cerca il tuo tavolino preferito. Accomodati, ordina un caffè e gusta un dolce. Scegli un libro dagli scaffali. Lascia che il gatto si avvicini a te. Ora puoi cambiare la tua vita.

Si aggirano furtivi tra i tavolini, dormono sugli scaffali, usurpano le sedie più comode. Sono loro i veri padroni della caffetteria più famosa della città: i gatti, come la dolce e bianca Mimi. Sarà forse per questo che lì succedono cose straordinarie. Al suono delle fusa tutto sembra più semplice, ogni scelta meno ardua, ogni errore meno irrimediabile. Perché tutti hanno ostacoli da superare e scuse da fare, ma i gatti ci aiutano a trovare il coraggio di cambiare. Basta poco perché tutto accada: si sceglie il tavolo preferito, si ordina un caffè e una fetta di dolce, si prende un libro dagli scaffali. Ma soprattutto si segue una regola: aspettare. Aspettare che gli strambi avventori dal passo felpato decidano di avvicinarsi.
Perché, si sa, è inutile chiamare un gatto: verrà solo quando lui vorrà. È così per Maxie che non è mai riuscita a capire quale sia il suo sogno nel cassetto, o Leonie che non dice la verità per non ferire una persona cara.
Poi c’è Paul che vorrebbe tanto abbracciare sua figlia Emma, che si sente spesso sola. Per loro la caffetteria è l’unico posto in cui tutto sembra di nuovo possibile. In cui il passato può servire per cambiare il presente. Se ne esce diversi, più forti, più ottimisti. In fondo, niente di quello che si è fatto o detto è imperdonabile. E dove c’è un rimorso c’è sempre una seconda occasione. Mimi e i suoi amici sono lì per ricordarcelo:nulla è mai perduto per sempre.

Un esordio che ha conquistato il mondo intero. Nessun lettore, nessun giornalista, nessun libraio né alcun editore ha potuto resistere al fascino dei gatti, dei libri e di un’antica caffetteria. Tutti si sono innamorati di questa storia che fa sembrare quello che c’è intorno bello e pieno di possibilità.

 

L’autrice

Charlie Jonas è lo pseudonimo di una famosa giornalista tedesca amante dei gatti. Per scrivere il suo romanzo d’esordio – Pausa caffè con gatti – si è ispirata a un luogo reale, in cui si può entrare per comprare un libro, gustare una tazza di caffè o una fetta di torta, ma anche adottare o semplicemente coccolare teneri gatti.

 

 

  • Titolo: Pausa caffè con gatti
  • Autore: Charlie Jonas
  • Editore: Garzanti
  • Genere: Narrativa tedesca contemporanea
  • Data pubblicazione: aprile 2021
  • Numero pagine: 257
  • Prezzo copertina: 15,20 €
  • Prezzo e-book: 9,99 €
  • Narrazione: Terza persona

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La mia recensione

Ho sempre pensato che la felicità fosse leggere un buon libro , accompagnato da un dolce o un caffè, avendo accanto la compagnia di un amico a quattro zampe.

E questo paradiso ideale è stato graziosamente e teneramente messo su carta in Pausa caffè con gatti di Charlie Jonas, in cui incontriamo tre donne le cui storie si intrecciano e vengono scombussolate da una meravigliosa gattina bianca.

Le vicende di queste protagoniste raccontano di speranza, di seconde occasioni e vengono narrate con umorismo, sarcasmo è un pizzico di romanticismo che non guasta mai.

In particolare, i racconti che mi hanno colpito di più sono stati quelli di Leonie e Maxie, due amiche molto diverse tra loro che però si completano a vicenda.

Insieme hanno un segreto da nascondere, perché Mimi, la gatta della signora Susan, che era stata affidata a Leonie, ora ha trovato fissa dimora al Fraulein Paula, un caffè magico gestito da Maxie, che ora è diventato “il caffè dei gatti”, perché ospita Mimi e non solo questa gattina.

Ho adorato il Fraulein Paula. Mi piacerebbe che non fosse solo frutto di questa sensibile scrittrice ma che fosse una realtà. In alcuni paesi è già così ma qui in Italia non credo siamo così avanti.

Credo però che questi locali siano terapeutici e possano cambiare in meglio la vita di chi li frequenta. E a quanto pare anche lo crede anche la scrittrice perché ha saputo creare un’atmosfera davvero incantevole in questo “caffè dei gatti”.

Da golosa e romantica quale sono mi sono rispecchiata in Henry Brenner. Quest’ultimo è un giornalista che si trova a dover scrivere una recensione su questo locale che prima snobbava e che poi arriva ad apprezzare perché odora di girelle alla cannella che gli ricordano quelle che gli preparava sua nonna.

Questo uomo inoltre finisce per innamorarsi niente popo di meno che di Maxie, una donna disillusa dall’amore, con uno spirito intraprendente che lo conquista con la sua vena sarcastica.

Comunque la vera regina incontrastata di questo romanzo è Mimi, la bellissima gatta bianca dagli occhi cangianti, che finalmente trova il suo posto al Fraulein Paula, e che con le sue fusa conquista ogni cliente.

Il volume è reso ancor più godibile e invitante perché nell’epilogo, oltre ai ringraziamenti, si possono trovare anche le ricette delle torte preparare da Maxie che ha ereditato da sua zia Paula.

Un volume molto piacevole, che si legge volentieri e che non delude le aspettative di chi, come me, è goloso e amante degli animali. Da gustare proprio come una delle deliziosa torta che vengono realizzate in questo libro.

Sono sicura che verrà apprezzato e approvato anche dai vostri gatti che miagoleranno di gioia e vi verranno vicini mentre siete intenti a leggerlo.

Non resta che invitarvi alla lettura di questo romanzo cliccando sul link che vedete qui sotto e…

BUONA LETTURA!!!

 

Su IBS occasioni libri fino al -40%

TradeTracker.com