Recensione libro: Ogni volta che sono solo con te di Amabile Giusti

Buongiorno libere e liberi! Eccoci pronte per un nuovo suggerimento letterario che sicuramente farà particolarmente felici le lettrici più romantiche. Parliamo di Ogni volta che sono solo con te di Amabile Giusti.

La trama

Harrison Duke, fascino selvaggio e pessimo carattere, è un ex scrittore di successo. Il burrascoso divorzio da una vanesia diva di Hollywood, il flop del suo ultimo romanzo e un pericoloso attaccamento alla bottiglia lo hanno spinto a rifugiarsi in una baita sperduta fra le montagne del Wyoming.

Tormentato da un triste segreto e in cerca di una nuova dimensione, Harrison vive in solitudine, lavora duramente ed evita ogni contatto umano, specie femminile. Tornare a scrivere è fuori discussione ma un giorno il suo ex agente gli propone di concedere un’intervista a Leo Tucker, giovane giornalista di talento, e Harrison a malincuore accetta. Salvo pentirsene non appena realizza che Leo è diminutivo di Leonora.

Quello che avrebbe dovuto essere un breve incontro si prolunga inaspettatamente, e i due sono costretti a condividere per giorni la spartana baita, isolati dal mondo, con effetti disastrosi.

Non è facile sopportarsi quando si è più che determinati a odiarsi. Ma cosa potrebbe succedere se la convivenza forzata si rivelasse più piacevole del previsto?

  • Titolo: Ogni volta che sono solo con te
  • Autore: Amabile Giusti
  • Editore: Amazon publishing
  • Data pubblicazione: novembre 2018
  • Numero pagine: 247
  • Prezzo copertina: 8,91 €
  • Prezzo e-book: 3,99 €

La mia recensione

Ho letto più romanzi di Amabile Giusti. Apprezzo molto il suo stile franco e pungente. È un’autrice che non va per il sottile, anzi punta dritto al sodo.

In Ogni volta che sono solo con te sono rimasta affascinata dal contrasto tra i caratteri dei due protagonisti. Harrison è un uomo rude, rinchiuso in sé stesso. Ha scelto di difendere a spada tratta il suo cuore da altre possibili delusioni. Leonora, invece, è una ragazza morbida tanto nell’aspetto quanto nei modi di fare. Proprio per questa sua qualità, in poco tempo riesce ad ammorbidire anche il duro Harrison.

In questo scritto l’autrice ha saputo creare una storia dai toni più leggeri rispetto ad altri suoi scritti. Per questo la si legge tutta d’un fiato, coinvolgendosi in questa storia amorosa nata tra due protagonisti così diversi, ma complementari.

Leonora è subito entrata nelle mie simpatie. Mi ha catturata fin all’inizio per la sua decisione nell’intervistare l’ex autore di successo, che fin da ragazza è stato il suo scrittore preferito.

Non sarà facile per lei, infatti, raggiungere sia fisicamente che emotivamente questo personaggio. Da uomo affermato si è trasformato in un uomo delle caverne, che si è recluso sui monti. Decisa a portare a termine la sua intervista però lo raggiunge nella sua baita.  E il caso vuole che i due si troveranno a vivere insieme, inaspettatamente, per un po’.

La loro convivenza non è affatto facile. Leonora però riesce ad entrare in sintonia con il burbero autore. Non lo intervista ma riesce a scoprire i motivi che lo hanno spinto a rintanarsi in quel rifugio così spartano e poco confortevole. Rimane inoltre stupita dal fatto che è più capace di rapportarsi con gli animali che possiede nella stalla che con le persone. Li accudisce con cura mentre a lei riserva a stento qualche parola.

Pian piano però Harrison inizia a sbottonarsi. Si trova di fronte questa formosa donna che si dimostra interessata a lui come persona più che a lui come scrittore. Lo colpisce il fatto che le parole dei suoi libri, che nemmeno i critici letterari sono riusciti a decifrare con precisione, a lei invece risultano di una chiarezza estrema. È come se per questa ragazza i suoi pensieri non siano così oscuri come crede.

Da inguaribile romantica ho seguito con piacere i cambiamenti positivi del cuore di Harrison. E lo si nota dai piccoli gesti premurosi che compie per la sua ospite inattesa.

Alla fine il nostro macho arriverà ad abbattere tutte le sue difese. Da uomo delle caverne deciso a non volere più donne della sua vita si trova invece innamorato. Per giunta di una donna che in precedenza non aveva mai considerato, ma che arriva ad entrargli sottopelle come nessun’altra per il suo essere sincera e trasparente. L’amore infatti è così. Ti sorprende, arriva inatteso, ti sconvolge.

Certo, le sue resistenze sono molto forti, e non sarà facile per lui lasciarsi di nuovo andare. Rischia anche di rinunciare a quella felicità ritrovata. Ma Leonora lo fa ricredere e capire che vale la pena ritornare a provare quelle farfalle nello stomaco, e che lei gli resterà accanto nonostante tutto.

Una storia d’amore proprio frizzante quella di Amabile Giusti che non mancherà di sorprendervi per il suo giusto mix di ruvidezza e dolcezza.

Vi suggerisco di non perdervi nemmeno i ringraziamenti conclusivi in cui l’autrice, a cuore aperto, descrive i motivi che animano la sua scrittura.

E ora buona lettura!