Recensione libro: Molto amore per nulla di Anna Premoli

 

Buongiorno carissimi liberi e libere. Queste giornate in cui siamo ancora chiusi in casa offrono l’occasione per mettersi alla prova. Danno l’opportunità di affrontare nuove sfide. E se vi manca il coraggio per affrontarle noi di Liberamente abbiamo il romanzo che fa al caso vostro. Stiamo scrivendo de Molto amore per nulla di Anna Premoli. Un volume che siamo certe vi farà voglia di alzare l’asticella sempre più in alto, vi metterà la voglia di mettervi in gioco anche in campo amoroso.

 

La trama:

Viola Brunello ne ha abbastanza degli uomini. Soprattutto di quelli che pensano di poter sfruttare la sua brillante intelligenza per i propri scopi. Avvocato d’affari e con uno studio avviato da poco, Viola non vuole perdere tempo a inseguire sogni romantici che in fondo al cuore ritiene del tutto irrealizzabili. Preferisce concentrarsi sulle sfide lavorative e sulla sua famosa “lista”, quella che ha compilato in una serata dall’elevato tasso alcolico.

Sebbene l’idea sia nata per caso, ben presto Viola si lascia entusiasmare dall’idea di eliminare tutti i punti della sua “bucket list”: è così che decide di buttarsi in avventure che non pensava potessero proprio fare per lei… Una cosa è certa: le sfide filerebbero più lisce se Lorenzo Vailati, uno dei partner di una società che le ha da poco affidato un incarico, non avesse scoperto a sua volta il contenuto della lista e non ne fosse rimasto intrigato. Perché Viola ne ha abbastanza degli uomini. Di tutti, ma soprattutto di quelli come Lorenzo.

 

L’autrice:

È nata nel 1980 in Croazia, vive a Milano dove si è laureata alla Bocconi. Ha lavorato per un lungo periodo per una banca privata, prima di accettare una nuova sfida nel campo degli investimenti finanziari. Ti prego lasciati odiare è stato per mesi ai primi posti nella classifica e ha vinto il Premio Bancarella.

Con la Newton Compton ha pubblicato anche Come inciampare nel principe azzurroFinché amore non ci separiTutti i difetti che amo di teUn giorno perfetto per innamorarsiL’amore non è mai una cosa sempliceL’importanza di chiamarti amoreÈ solo una storia d’amoreUn imprevisto chiamato amoreNon ho tempo per amartiL’amore è sempre in ritardo e Questo amore sarà un disastro. Sono tutti bestseller, tradotti in diversi Paesi. I diritti di Molto amore per nulla sono stati opzionati da una grande casa di produzione cinematografica.

 

 

 

 

  • Titolo: Molto amore per nulla
  • Autore: Anna Premoli
  • Editore: Newton Compton
  • Genere: Romanzi rosa
  • Data pubblicazione: Febbraio 2020
  • Numero pagine: 299
  • Prezzo copertina: 9,40€
  • Prezzo e-book: 3,99€
  • Narrazione: prima persona

 

 

 

 

La mia recensione:

Oramai queste giornate si fanno sempre più pesanti da sopportare. La voglia di tornare alla normalità è tanta. Trovare la giusta motivazione, non perdersi d’animo non è facile. L’autostima rischia di calare. Ma Molto amore per nulla è arrivato proprio al momento giusto.

Esso dona un po’ di buonumore. Mi ha fatto tornare la voglia di mettermi alla prova. Sfidare me stessa ponendomi sempre un nuovo traguardo da raggiungere. Questa energia sono riuscita a trasmettermela i personaggi che il lettore può icontrare e con cui risulta facile immedesimarsi. Figure che fanno anche mettere la voglia di tornare a sorridere.

In questa recensione mi concentrerò nel descrivere i protagonisti e motivare la ragione per cui sono riusciti a  conquistarmi.

Partiamo con la protagonista. Viola Brunello. Avvocato di successo che ha deciso di mettersi in proprio. Da sempre cerca di venire a patti con il fatto di essere una donna normale, che vuole passare inosservata. Ha sempre puntato tutto sul suo carattere ironico e sulla sua intelligenza. Caratteristiche che rendono al lettore questa personaggio ancora più simpatico.  Da ammirare.

Viola è una donna forte, decisa che sa farsi rispettare. Per questo aiuta Lorenzo Vailati ad acquisire una azienda vinicola. Non si fa problemi ad accettare la sfida e ad intavolare con lui conversazioni stimolanti.

Tra loro non potrebbe nascere un legame amoroso. Lei non è una donna superficiale che spicca per avvenenza. Lui invece è il classico don Giovanni abituato a donne di poco spessore intellettuale. Tra i due però sembra nascere qualcosa di speciale. Nasce una sfida che li porta a migliorare se stessi. In questo percorso questa donna imparerà una lezione fondamentale: quella di apprezzarsi, di stare bene con se stessa. Cosa non facile per lei abituata a vedersi come un brutto anatroccolo.

Grazie a Lorenzo Viola trova il coraggio di stilare una lista di cose che vorrebbe fare ma che non ha mai avuto modo o trovato il coraggio di realizzare. Inoltre riuscirà a far ricredere questo affascinante uomo sul suo ideale di donna. Infatti questa avvocatessa sarà il giusto stimolo intellettuale per catturare il suo cuore.

Il fatto che Viola no ceda subito alla sua corte e lo punzecchi per bene renda questa sfida ancora più accattivante. Infatti è a Lorenzo che spetta dimostrare che è cambiato. Che ha rivisto le sue priorità e smussato i suoi angoli. Riuscirà a far comprendere a Viola che è cambiato e dimostrare il suo amore? Lascio a voi il piacere di scoprirlo leggendo questo simpatico e intrigante romanzo d’amore.

Altro protagonista è Lorenzo. Personaggio che cattura l’attenzione del lettore. Si rivela un vero cavaliere in fin dei conti. Anche lui è disposto a mettersi in gioco e non si crea problemi a lasciarsi prendere un po’ in giro da questa irriverente avvocatessa. Scopre anzi di provare un inspiegabile attrazione nei suoi confronti. Lo affascina il fatto che sappia rimetterlo al suo posto e sappia stuzzicarlo mentalmente. Non gli era mai capitato con altre donne in precedenza.

Proprio per questo vuole dimostrare di essere cambiato e di essersi innamorato di una donna in gamba e forte come Viola. Inoltre la cosa che più mi ha colpito è fatto che appoggia Viola nel voler spuntare dalla sua lista alcune voci e renderle realtà. Lodevole il fatto che la aiuti e si riveli la sua spalla.

Tornando al romanzo quello su cui vuol far riflettere è il fatto che la bellezza non è tutto, anche l’intelligenza può essere altrettanto stimolante. Inoltre vuole abbattere i clichè. In particolare quello che vuole che un uomo affascinante si interessi solo a donne altrettanto avvenenti. Anche loro vogliono essere intriganti mentalmente e non appagati solo dalla vista.

Un appunto sullo stile e sulla narrazione. Che dire, lo stile è irriverente, pungente e auto ironico. Il marchio di fabbrica di questa straordinaria autrice che ancora una volta è riuscita a far breccia nel cuore di chi si ritrova tra le pagine di questo romanzo. Per quanto riguarda la narrazione essa è in prima persona a due voci narranti: quella di Viola e quella di Lorenzo. In ogni capitolo vediamo questi personaggi doversi ricredere l’uno sull’altro e ammettere di essersi innamorati.

Quindi se anche voi siete pronti a mettervi in gioco, accettare la sfida e ricredervi anche in amore non ci resta che invitarvi alla lettura di questo imperdibile romanzo. L’ennesimo capolavoro di un’autrice che noi di Liberamente stimiamo molto, Anna Premoli, e di cui non vediamo l’ora di leggere altre sue opere.

BUONA LETTURA!!!