Recensione libro: L’amore arriva sempre al momento sbagliato di Brittany C.Cherry

Buongiorno carissimi liberi e libere. In questi giorni in cui siamo ancora a casa a causa di questi tragici eventi noi di Liberamente pensiamo che niente serva di più dell’amore. È in caso non l’aveste ancora trovato della compagnia di un buon libro che tratti di questo argomento.

Un amore che nasce dalla voglia di riprendersi dopo aver subito un grave trauma e accompagnato dai componimenti di uno dei bardi per eccellenza, William Shakespeare. Stiamo scrivendo de L’amore arriva sempre al momento sbagliato di Brittany C. Cherry.

 

La trama:

Ashlyn Jennings è una studentessa modello. Ama follemente leggere, soprattutto i drammi di Shakespeare, dentro i quali, spesso, cerca risposte alle domande che la vita le pone. E adesso di punti interrogativi ne ha molti, dato che ha appena perso sua sorella gemella e, come se non fosse abbastanza, sua madre è caduta in una grave depressione. Ashlyn deve andare a vivere con suo padre e la sua nuova famiglia nel Wisconsin. La devasta anche solo l’idea di trascorrere l’ultimo anno di scuola lontana dai compagni di classe, ma non può che fare le valigie. In viaggio verso la sua nuova casa incontra per caso Daniel Daniels, un uomo distrutto.
Lui ha subìto due grandi perdite nella sua vita e sta cercando di rimettersi in sesto. Pensa a tutto meno che a trovare l’amore, ma l’incontro con Ashlyn è qualcosa che va oltre le semplici leggi della chimica.
Entrambi cercano di dimenticare quello che hanno provato quel giorno, finché non si “scontrano” a scuola, dove essere allieva e professore non facilita affatto le cose…

 

L’autrice:

 

Brittany C.Cherry. È rimasta incantata dalle parole fin dal momento in cui ha fatto il primo respiro. Si è laureata alla Carroll University in Teatro e in Scrittura creativa. Brittainy vive a Milwaukee nel Wisconsin con la famiglia. È un’autrice di culto del genere Young e New Adult.

 

 

 

 

 

  • Titolo: L’amore arriva sempre al momento sbagliato
  • Autore: Brittany C.Cherry
  • Editore: Newton Compton
  • Genere: New Adult
  • Data pubblicazione: aprile 2016
  • Numero pagine: 314
  • Prezzo copertina: 12,90 €
  • Prezzo e-book: 1,99€
  • Narrazione: Prima persona Pov alternati

 

 

 

 

La mia recensione:

Il Kindle ormai si sta rivelando per me uno dei modi migliori con i quali leggere. Stavolta i miei quattrocchi da lettrice curiosa sono stati attratti da l’amore arriva sempre al momento sbagliato di Brittany C. Cherry.

Un volume delicato, che tratta d’amore, di traumi ma soprattutto d’amore e di quanto bisogna e valga la pena lottare per esso.
Un romanzo che tratta anche delle seconde possibilità. Perché non è detto che dopo aver commesso uno sbaglio non si possa più porvi rimedio. Anzi, se ne può prendere atto e fare in modo di non commetterlo più per essere migliori. Ecco in breve in questo romanzo il lettore può trovare tutto questo.

Quello che mi ha colpito di più ed è il motivo principale per cui consiglio caldamente questo romanzo sono i numerosi riferimenti a Shakespeare e soprattutto i personaggi che si possono incontrare. Tutti ben delineati.
Ognuno con una caratteristica che ricorda i protagonisti dei drammi di Shakespeare. Colui che dall’amore ha tratto la passione per creare le sue celebri opere.

Partiamo con ordine. Principalmente mi soffermerò nel descrivere i personaggi che hanno catturato di più la mia attenzione.

Cominciamo con la protagonista. Ashlyn. Una figura ariosa, leggiadra . Dopo aver perso la sorella di ritrova a dover stare con il padre e trasferirsi da lui. Quindi cambia anche la scuola che dovrà frequentare.

Durante il viaggio verso il trasferimento dal padre viene attratta da due occhi verdi appartenenti ad un giovane che scoprirà essere il suo professore di inglese.

Tra loro sboccia un amore proibito, ostacolato dal fatto di avere due ruoli ben precisi che non possono  essere messi in discussione. Un amore che arriva al momento sbagliato.
Ma questo ragazzo saprà attendere che Ashlyn si realizzi. Completi i suoi studi per coronare finalmente il loro sogno d’amore.

Una giovane che ricorda un po’ Giulietta. Bella e intraprendente. Impara la dura lezione della vita. Quella di imparare a vivere da sola contando sulle sue sole forze e capacità. Non sarà facile per lei, abituata ad avere sempre avuto al suo fianco la gemella. Passo dopo passo però impara a camminare da sola.

 

Poi incontrano Dylan. Ragazzo che conquista il cuore di Ashlyn con il suo temperamento romantico, passionale. Sa comprendere e rispettare i tempi tecnici per far innamorare totalmente Ashlyn .

Una figura da ammirare. Anche lui ha subito un lutto e da esso trae lo spunto per migliorarsi  e trarre il meglio da se e dagli altri.
Si può affermare che l’odio non fa parte del suo vocabolario. Spicca inoltre la sua vena creativa. Infatti canta in una band chiamata Romeo’s Quest.

Da lettrice ho apprezzato la tenerezza con cui coltiva il sentimento che prova per la protagonista. Non la ostacola. Vuole che prima completi il suo percorso di apprendimento per poi finalmente uscire allo scoperto.

Poi compare Ryan. Fratello acquisito di Ashlyn. Offre al lettore il dramma che ognuno ha passato da adolescente. Quello della scoperta di se stessi. Di chi si vuole diventare .

Una figura che nasconde un segreto che se rivelato non sarebbe mai stato accettato dai suoi genitori. Ma accaduto l’inevitabile sceglie di compiere un gesto estremo.

Poi incontriamo Henry, la sua compagna Rebecca, la madre di Ashlyn e Jave, fratello di Dylan. Figure che più dei protagonisti offrono al lettore uno spunto di riflessione. Insegnano che si può sempre imparare dai propri errori per non commetterli più in futuro.
Che c’è sempre una seconda possibilità per chi vuole veramente cambiare le proprie stelle. Redimersi. Passare da cattivo a buono.

Infine Gabby. Personaggio che risulta il più presente nonostante la sua assenza. Colei che è il vero motore delle vicende.
Di lei si apprezza il fatto che non faccia sentire la sua mancanza pur non essendo più presente in questo mondo in carne e ossa.

E lo spirito guida di Ashlyn. E come se avesse programmato il suo futuro dopo la sua scomparsa. Un futuro che a differenza della celebre tragedia Romeo e Giulietta ha un lieto fine.

Un appunto sulla narrazione: è in prima persona e prevede due voci narrati che appartengono ai due protagonisti. Architettata come se fosse una vera Romeo’s Quest. La ricerca di Romeo. Perché vediamo i due protagonisti incontrarsi, essere costretti a separarsi e tenere nascosto il loro amore, ritrovarsi per poi congiungersi per sempre e offrire un lieto fine alle vicende narrate.

Quindi se volete respirare amore e sognare . Se amate il teatro e volete deliziarvi con le numerose citazioni del famoso bardo di Londra non ci resta che invitarvi alla lettura di questo volume cliccando sul link che vedete qui sotto e …

BUONA LETTURA!!!