Recensione libro: La libreria dei sogni sospesi

Buongiorno carissimi liberi e libere. Siamo sempre qui per voi a tenervi compagnia con i nostri consigli per le vostre letture. E oggi vogliamo rivolgerci agli amanti delle storie bollenti, che hanno come protagonisti personaggi che sembrano provenire da mondi diversi. Stiamo per proporvi La libreria dei sogni sospesi di Emily Blaine edito da Tre60.

 

La trama

Sarah ha una piccola libreria in un paesino sulle rive della Charente, uno splendido fiume nella campagna francese. Tra muri scrostati, tubature capricciose da rimettere in sesto e la sua nota incapacità di resistere all’acquisto di libri usati introvabili e preziosi arriva a stento a fine mese. Così, quando un amico le propone un affare inusuale ma parecchio remunerativo, lei non ci pensa due volte: pur di salvare i suoi libri ospiterà Maxime Maréchal, attore noto per i suoi ruoli da “bad boy” e per i suoi burrascosi trascorsi con la giustizia, in modo che lui possa portare a termine i lavori socialmente utili lontano da occhi indiscreti.
Ma se Maxime dovrà imparare a sopravvivere a un soggiorno forzato in provincia e cimentarsi in lavoretti di bricolage, Sarah dovrà concedere a un altro essere umano di entrare nel suo mondo fatto di carta. Ma per lei, timida e dolce, avere a che fare con una star del cinema sarà tutt’altro che semplice…

L’autrice

Emily Blaine. Nata a Saint-Brieuc, Bretagna, parigina d’adozione. Autrice francese di maggior successo nel campo del romanzo femminile. Di giorno è impegnata nell’organizzazione di seminari per manager ma le sera s’immerge nel mondo della scrittura. La libreria dei sogni sospesi è il suo primo romanzo pubblicato in Italia.

 

 

  • Titolo: La libreria dei sogni sospesi
  • Autore: Emily Blaine
  • Editore: Tre60
  • Genere: Romanzi rosa
  • Data pubblicazione: giugno 2020
  • Numero pagine: 243
  • Prezzo copertina: 16,05 €
  • Prezzo e-book: 9,99 €
  • Narrazione: Prima persona pov alternati

La mia recensione

Come sempre scelgo il libro in base alla copertina. E di solito si rivela sempre una scelta azzeccata. Con La libreria dei sogni sospesi non è stato diversamente. Si è trattato di un incontro fatale.

Mi sono ritrovata nel mondo di Sarah. Popolato di libri e silenzio. E avrebbe continuato a vivere in quel modo se non fosse che per salvare la sua libreria è costretta ad ospitare Maxime Mareshall. Attore costretto a dover svolgere lavori socialmente utili dopo essere stato coinvolto nell’ennesima rissa.

Tra Sarah e Maxime la convivenza non è delle più facili. Sembrano appartenere a mondi opposti, inconciliabili. Ma dovranno ricredersi e si troveranno ad affrontare un sentimento che li travolge e che li rende dipendenti l’uno dall’altro.

Dopo questa breve sintesi del romanzo mi concentrerò ora ad elencarvi gli aspetti che ho apprezzato di più e altri che invece mi hanno fatto storcere il naso.

Cominciamo a descrivere la protagonista. Sarah. Ha un’amore smisurato per i libri che le hanno salvato la vita è non le hanno fatto pensare al passato traumatico che l’ha segnata.
E questo è un aspetto che mi ha lasciata un po’ sgomenta. Perché ci troviamo di fronte all’ennesimo young adult con personaggi con un passato burrascoso alle spalle che vogliono cancellare.

Devo dire però che la fusione tra young adult e romanzo rosa, quasi erotico, è stata abbastanza riuscita. I tre generi sono stati ben amalgamati.

Lodevole la volontà di questa libraria di salvare a tutti i costi la sua libreria, che è tutto il suo mondo. Sono stata contagiata dal suo ottimismo, dalla sua gentilezza e dalla sua incapacità di vedere il male nelle persone.
Meno piacevole è risultata la sua trasformazione da donna all’antica e sognatrice a donna navigata è quasi ninfomane. Infatti la vediamo improvvisamente cambiare dopo che si è lasciata trasportare dal celebre attore.

Una trasformazione un po’ troppo brusca e poco credibile, non sembra rispecchiarla.

Poi appare una figura altruista. È disposta a mettere da parte quello che prova per Maxime pur di non ostacolare la sua carriera. Era già convinta in partenza che con il bel l’attore non ci sarebbe stato futuro perché provengono da due realtà diverse.

Un lato di lei che mi è dispiaciuto. Mi ha colpito la brutalità con la quale tronca ogni possibilità con l’attore anche dopo che lui gli ha confessato di amarla.

Invece è stato interessante leggere della loro convivenza. Leggere di come riescono a smussare i loro angoli e farli combaciare. Venire a conoscenza di come Sarah sia riuscita a trapassare quell’intreccio di rovi, rabbia e adrenalina e si sia fatta spazio nel suo cuore. Al punto tale da essere complice del segreto nascosto questo affascinante attore.

Passando a Maxime. L’ho trovato meglio caratterizzato rispetto a Sarah. Si riescono a comprendere le ragioni per le quali è diventata una persona turbolenta, in grado di provare solo emozioni forti che l’hanno aiutato ad intraprendere la sua carriera.

Anche di lui non ho gradito il fatto che provenga dall’ennesimo young adult. Ma almeno troviamo un personaggio che alla fine fa pace con il passato. E ogni bad boy può essere curato.
In questo caso lo salvano niente di meno che i libri e l’incontro con Sarah. Perché lei riesce a vedere oltre la sua apparenza. Lo aiuta ad avere maggior fiducia in se stesso e a smorzare la sua aggressività.

Maxime è un personaggio che non può non incontrare il favore delle lettrici per il suo romanticismo. Che fa alzare l’indice di gradimento verso di lui. Perché credetemi ogni libera dopo aver letto questo romanzo vorrebbe al suo fianco una figura come Maxime, capace di smuovere mari e monti pur di fare capire le sue intenzioni alla sua bella.

Per quanto riguarda l’aspetto erotico in questo volume è stato davvero inaspettato. Non immaginavo che sarei arrossita nel leggere anche degli incontri amorosi a dir poco bollenti di questa strana coppia. Resi ancora più stuzzicanti dai numerosi riferimenti alla letteratura.

Adatto a chi ha un animo sognatore e romantico, Che vuole trovarsi di fronte a storie d’amore improbabili ma possibili e con un lieto fine.

Quindi non ci resta che invitarvi alla lettura di questo volume cliccando sul link che vedete qui sotto e…

BUONA LETTURA!!!