Recensione libro: Il mondo in una stanza di J. L. Berg

Buongiorno carissimi liberi e libere. Siamo sempre qui a tenervi compagnia con i nostri suggerimenti per le vostre letture. Oggi vogliamo proporvi un romanzo che sarà per voi come una roccia alla quale aggrapparsi nei momenti più bui. Vi darà la forza di affrontare a testa alta anche la situazione più drammatica che possa esistere. Oggi infatti vogliamo presentarvi Il mondo in una stanza di J.L. Berg edito da Nord.

 

La trama

Lailah Buchanan non è mai andata al cinema, non ha mai fatto un viaggio, non è mai stata baciata. E tutto per colpa di un grave difetto cardiaco che la costringe a passare gran parte del suo tempo in ospedale, in attesa del giorno in cui potrà fare tutte quelle piccole cose che sono normali per ogni altra ragazza e che lei annota nella sua Lista del prima o poi. Ma, quando dopo l’ennesima ricaduta i medici le dicono che solo un trapianto potrà salvarla, Lailah inizia a pensare che quei desideri non si avvereranno mai…

Da quasi tre anni, Jude Cavanaugh si aggira come un fantasma tra i corridoi dell’ospedale in cui ha dovuto dire addio alla fidanzata. Dal giorno di quel maledetto incidente, Jude ha rinunciato a guidare l’azienda di famiglia e ha iniziato a lavorare lì come infermiere, quasi fosse l’unico modo per restare ancora in contatto con la sua Megan e affrontare i sensi di colpa.

Tutto cambia nell’istante in cui conosce Lailah. Perché quella ragazza tanto fragile eppure determinata a resistere riesce a fare breccia nella sua corazza e risveglia sentimenti che lui credeva di aver perduto per sempre. Così, quando scopre la Lista del prima o poi, Jude decide di aiutare Lailah a spuntare ogni voce dell’elenco. E, più tempo passa con lei, più Jude ha l’impressione di essere lui il malato e lei la sua salvatrice. Ma l’amore che sta sbocciando fra loro darà anche a Lailah la forza – e il coraggio – di essere felice.

 

 

 

  • Titolo: Il mondo in una stanza
  • Autore: J.L.Berg
  • Editore: Nord
  • Genere: Narrativa americana
  • Data pubblicazione: Luglio 2015
  • Numero pagine: 351
  • Prezzo copertina: 8,20 €
  • Prezzo e-book: 4,80€
  • Narrazione: Prima persona Pov alternati

 

La mia recensione

Di sicuro, quando si affronta un libro con una tematica così toccante, ci si aspetta a volte di trovare dei personaggi antipatici. Nel senso che sono talmente focalizzati nella sofferenza della loro malattia da non vedere altro, crogiolati nella convinzione che le cose non potranno sicuramente evolvere per il meglio. Questo libro però al contrario propone due protagonisti davvero interessanti e ben caratterizzati che conquistano fin da subito il lettore.

Lailah mi è parsa davvero una ragazza piena di voglia di vivere, che ha affrontato tutte le operazioni che ha subito con coraggio. Purtroppo il suo stato di salute e una mamma iperprotettiva hanno fatto si che in 22 anni abbia fatto poche esperienze. Tuttavia mi è piaciuto il fatto che, sebbene spesso si trovi costretta in un letto d’ospedale, non si perda d’animo, anzi. Si ingegna in vari modi per far scorrere più velocemente le lunghe ore che trascorre nella stanza in cui è ricoverata.

Questa giovane legge molto, tiene un diario in cui racconta le sue giornate e scrivere liste per qualsiasi cosa, compresa la lista delle cose che sogna di fare prima di morire. Ciò dimostra che ha un animo positivo e profondo, capace di fantasticare e sperare che anche lei, prima o poi potrà fare le cose che da sempre sogna di poter fare, che per una persona normale sono quasi scontate. È una ragazza che riesca veramente a godere delle piccole cose, anche del semplice gustarsi un buon budino.

Jude, all’ inizio, come personaggio ha impiegato un po’ più di tempo per conquistarmi. Mi è sembrato troppo focalizzato sul passato e poco propenso a ricominciare dopo le brutte esperienze che ha vissuto nell’ultimo periodo. Tuttavia aveva solo bisogno di uno stimolo per capire che alla fine del tunnel c’è di nuovo la luce. E sarà proprio Lailah, con la sua innocenza e sincerità, a far trovare all’affascinante Jude la forza di ricominciare a lottare per qualcosa.

Questo ragazzo quindi si trasforma positivamente, e lo fa per amore. Si prende a cuore la vita della sua amata e fa letteralmente di tutto per lei in modo davvero determinato. Questo lo porta anche a compiere scelte dolorose. Arriva anche ad affrontare nuovamente la sua famiglia, con la quale ha aveva interrotto ogni rapporto tre anni prima.

Ho apprezzato molto questo romanzo per la delicatezza con cui ha affrontato tematiche complesse, come gravi problematiche di salute e il lutto della persona che si ama. Certo traspare il dolore inevitabile che questi provocano, ma senza cadere nel dramma. La scrittura dell’autrice, infatti, è scorrevole e permeata anche di una certa leggerezza.

L’autrice è stata quindi abile nel realizzare un testo toccante.  Ha messo in risalto la capacità di una persona di reagire anche a questi eventi e di andare avanti. Una capacità davvero fondamentale per affrontare l’imprevedibilità della vita.

Un racconto imperdibile per le inguaribili romantiche che adorano i romanzi rosa, come me, ma anche e soprattutto per coloro che vogliono leggere della bellezza della nascita di un nuovo amore. Un amore in grado di lenire le brutte cicatrici del passato.

Ora che aspettate, cliccate sul link qui in basso per acquistare la vostra copia di questo volume!

BUONA LETTURA!!!