Recensione libro: Eleanor Oliphant sta benissimo

Buongiorno amici lettori. Queste cupe giornate caratterizzate come sempre dalla nebbia si sa infondono nel cuore una strana tristezza. Per restare nel tema grigio e umido e quindi entrare nel fulcro di queste giorni vi consigliamo la lettura di Eleanor Oliphant sta benissimo di Gail Honeyman edito da Garzanti. Un libro profondo che tratta una tematica di cui spesso ci si rifiuta di parlare. Adatto quindi a chi si vuole immergere in una atmosfera di tristezza mista a speranza. Perché dietro al buio si nasconde sempre anche se piccolo uno spiraglio di luce.

La trama

Mi chiamo Eleanor Oliphant e sto bene, anzi: benissimo. Non bado agli altri. So che spesso mi fissano, sussurrano, girano la testa quando passo. Forse è perché io dico sempre quello che penso. Ma io sorrido, perché sto bene così. Ho quasi trent’anni e da nove lavoro nello stesso ufficio. In pausa pranzo faccio le parole crociate, la mia passione. Poi torno alla mia scrivania e mi prendo cura di Polly, la mia piantina: lei ha bisogno di me, e io non ho bisogno di nient’altro. Perché da sola sto bene.

Solo il mercoledì mi inquieta, perché è il giorno in cui arriva la telefonata dalla prigione. Da mia madre. Dopo, quando chiudo la chiamata, mi accorgo di sfiorare la cicatrice che ho sul volto e ogni cosa mi sembra diversa. Ma non dura molto, perché io non lo permetto. E se me lo chiedete, infatti, io sto bene. Anzi, benissimo. O così credevo, fino a oggi. Perché oggi è successa una cosa nuova. Qualcuno mi ha rivolto un gesto gentile. Il primo della mia vita.

E questo ha cambiato ogni cosa. D’improvviso, ho scoperto che il mondo segue delle regole che non conosco. Che gli altri non hanno le mie stesse paure, e non cercano a ogni istante di dimenticare il passato. Forse il «tutto» che credevo di avere è precisamente tutto ciò che mi manca. E forse è ora di imparare davvero a stare bene.

L’autrice

Gail Honeyman è nata e cresciuta in Scozia, ora vive a Glasgow, e fin dai tempi della scuola la scrittura per lei è stata non solo un’attitudine ma un sogno. Un sogno che ha custodito e coltivato per anni. Un sogno che è diventato un progetto a cui ha dedicato tutto il suo tempo: dalle pause pranzo alle notti di ispirazione. Quel progetto è Eleanor Oliphant sta benissimo, che oggi è un caso editoriale eccezionale, un bestseller venduto in 35 paesi.

 

  • Titolo: Eleanor Oliphant sta benissimo
  • Autore: Gail Honeyman
  • Editore: Garzanti
  • Genere: Narrativa moderna
  • Data pubblicazione: Maggio 2018
  • Numero pagine: 344
  • Prezzo copertina:15,21€
  • Prezzo e-book: 2,99€
  • Narrazione: Prima persona

 

 

 

 

La mia recensione

Difficile trovare le parole da dedicare ad un libro così pregevole. Come una perla preziosa nascosta nel guscio duro di una conchiglia, non coinvolge subito, la sua bellezza la si apprezza mano a mano che si avanza con la lettura. Sono rimasta sulle spine fino alla fine per scoprirne meglio i segreti, i dettagli. Di vedere questa famosa perla che voleva timidamente restare nascosta.

L’autrice è stata una vera masochista!!! Solo a libro quasi concluso si entra meglio in contatto con la protagonista e si riescono a comprendere meglio le sue ragioni, la sua solitudine.

Forti e bellissime le parole con cui la scrittrice descrive lo stato d’animo di questa Eleanor caduta in quella che chiaramente si può definire depressione.

Ecco una estratto che esemplifica alcune dei pensieri della nostra protagonista:

“Mi resi conto che la mia vita era andata storta. Molto, molto storta. Non era così che avrei dovuto vivere. nessuno avrebbe dovuto vivere così. Il problema era che semplicemente non sapevo come raddrizzarla. Il modo della mamma era sbagliato, ma nessuno mi aveva mai mostrato il modo corretto di vivere la vita, e sebbene nel corso degli anni avessi fatto del mio meglio, non sapevo proprio come migliorare le cose. Non ero in grado di isolvere l’enigma di me stessa.”

Il cordone ombelicale che lega Eleanor alla madre è molto forte e sembra indissolubile. Da sempre abituata a compiacerla per la protagonista non sarà facile ribaltare questa abitudine. Per sfuggire alla genitrice infatti lei si costruita un suo mondo che per lungo tempo diventa il suo modo di essere. Scatta però qualcosa che la spinge a cambiare. Inizialmente si tratta di migliorie estetiche ma la sua evoluzione sarà sensazionale.

Un percorso, quello di Eleanor davvero arduo e che conoscerà momenti difficili. Niente però che la costanza e la ferma convinzione di poter essere diversa e la consapevolezza di stare benissimo con i propri pensieri non possano contrastare.

Quello che ho apprezzato di più di questo romanzo è la bravura dell’autrice nel delineare una protagonista così singolare. Una donna eccentrica, per certi versi irritante, che rifiuta le convenzioni sociali. Una donna senza filtri che non teme il giudizio altrui. Per questo non si fa scrupoli a dire quello che pensa.

Eleanor, nonostante il suo passato turbolento, è molto forte. Ha trovato una sua indipendenza ed è autonoma. Tuttavia è sola e fatica a relazionarsi con gli altri.

La solitudine diventerà per lei motivo di sofferenza. Forse anche questo la spinge a voler migliorare alcuni aspetti. Fondamentali nel suo cammino di affrancarsi dalla madre le sarà fondamentale la figura di Raymond.

Quest’ultimo è un uomo anche lui singolare per certi versi. Ma è la persona adatta a far sentire Eleanor una persona piacevole, simpatica, perfetta così com’è. Con il suo aiuto la nostra protagonista capisce veramente cosa vuol dire essere accolti e apprezzati, nonostante la maggior parte delle persone la ritenga “completamente svitata”.

Una prima opera davvero promettente e che saprà davvero farvi rimanere senza fiato fino al’ultima riga. Impossibile giungere alla fine senza adorare Eleanor per la sua capacità di sconfiggere i suoi demoni. Di certo un testo sconvolgente. Un volume che saprà farvi riflettere sul senso del’esistenza e sull’ impatto che ha la solitudine. Ma anche sull’importanza di relazioni positive e sul ruolo della famiglia nel definire l’identità di noi come persone, sia in modo positivo che distorto.

Non mi resta che invitarvi a cliccare sul link sottostante per acquistare questo capolavoro e auguravi buona lettura.

BUONA LETTURA!!!!!