Recensione L’amore tra le righe di Lisa Verge Higgins

Buongiorno a tutti amici lettori!!! Ebbene siamo tornate con una nuova recensione. Oggi vi consigliamo la lettura de L’amore tra le righe di Lisa Verge Higgins. Un romanzo che vi scalderà il cuore.

La trama

Che cosa fa di una moglie un’amante indimenticabile?
Per Kate, fare l’amore con suo marito non è che un lontano ricordo, anche se lui pare non essersi accorto della differenza. Il ruolo di genitori sembra assorbire ogni energia, ma forse c’è un modo per riaccendere la passione che un tempo infiammava le loro notti.

Che cosa fa di un uomo l’amore della tua vita?
Per Sarah, l’unico modo per sentirsi a casa è quello di attraversare la giungla africana, tra un fiume da guadare e una vita da salvare, mentre l’uomo dei suoi sogni è a migliaia di chilometri da lei. Non lo vede da anni, ma non fa che pensare a lui. Forse, però, c’è un modo per poterlo riconquistare.

Che cosa fa di una donna una buona madre?
Per Jo, da sempre devota solo a se stessa e al lavoro, “maternità” è una parola dal significato oscuro, inafferrabile. Ma quando una bambina, rimasta improvvisamente orfana, entra per caso nella sua vita, Jo è costretta a confrontarsi con le sue paure e con le barricate che ha innalzato intorno al suo cuore impedendo a chiunque di avvicinarsi.

Kate, Jo e Sarah non potrebbero essere più diverse, ma in comune hanno Rachel, un’amica davvero speciale, che le conosce nel profondo e che trasformerà le loro vite per sempre.

 

  • Titolo: L’amore tra le righe
  • Autore: Lisa Verge Higgins
  • Editore: Piemme
  • Data pubblicazione: gennaio 2013
  • Numero di pagine: 310
  • Prezzo cartaceo: 8,50 €
  • Prezzo Kindle: 6,99 €
  • Narrazione: terza persona

 

 

 

 

 

La mia recensione

Ci sono amicizie che durano nel tempo. Persino dopo la morte. Vere amicizie. Lo dimostra il libro che sto per consigliarvi, L’amore tra le righe di Lisa Verge Higgins, che narra la storia di tre amiche. Kate, Sarah e Jo, dopo la morte della loro amica Rachel, ricevono una lettera che le metterà alla prova, che metterà in discussione le loro vite. In queste lettere c’è scritto quello che ognuna deve fare o tentare. A Kate, la defunta Rachel chiede di provare il paracadutismo. Un attività che non aveva mai praticato prima e che troverà appassionante. Uno sport che metterà in discussione il suo matrimonio per farle ritrovare l’armonia. A Sarah invece viene richiesto di ritrovare una sua vecchia fiamma per la quale pensa di provare ancora qualcosa. L’incontro con l’ex però  rivelerà che il suo cuore si è aperto per un nuovo amore. A Jo invece viene richiesta la cosa più difficile. Prendersi cura di Grace, la figlia della defunta Rachel. Prendendosi cura della piccola, Jo, che non voleva avere figli scoprirà di avere un ottimo istinto materno.

Quelle lettere che sembrano essere state  scritte in un momento di follia sono invece utili a far capire alle tre amiche il vero valore dell’amicizia e dell’unione. A scoprire dei lati di loro stesse con cui non erano ancora entrate in contatto.

Questo libro merita di essere letto perché è come una carezza per l’anima. Fa credere ancora in quel legame sacro che è l’amicizia. Un legame talmente potente da resistere anche nel tempo. Inoltre i personaggi sono ben costruiti e i rapporti tra di loro ben delineati.

Di questo libro le storie che mi hanno colpito di più sono state quella di Kate. Super mamma organizzata che non aveva mai provato sport estremi, che si ritrova ad apprezzarli e ad allontanarsi dal marito. Il suo spirito avventuroso riesce a mettere a dura prova il matrimonio. Ma è proprio l’allontanamento che serve alla coppia per farli riflettere, a capire a che punto delle loro vite sono arrivati e finalmente a ritrovarsi. E quella di Jo. Donna in carriera che si ritrova a gestire una bambina di sette anni. Nonostante le difficoltà Jo scopre di essere una buona madre, anzi la migliore. Perché chi meglio di una  orfana può prendersi cura di una orfana?

Dunque un romanzo toccante che intreccia le storie di tre vite raccontate con delicatezza, tenerezza e un’intensità di sentimenti che lo rendono indimenticabile.