Il CAVALIERE D’INVERNO

IL CAVALIERE D’INVERNO di PAULLINA SIMONS

A coloro che sono appassionati di romanzi, consiglio la lettura de Il cavaliere d’inverno, della scrittrice russa Paullina Simons, che narra l’appassionante storia d’amore tra la protagonista Tatiana e il bellissimo ufficiale Alexander durante la seconda guerra mondiale, nel giugno 1941, quando la Germania rompe il patto di non aggressione attaccando la RussiaIl cavaliere d'inverno

  • Titolo: Il cavaliere d’inverno
  • Autrice: Paullina Simons
  • Genere: romanzo/ romanzo storico
  • Data di pubblicazione: 2000
  • Casa editrice: Sonzogno, pubblicato in seguito in edizione economica da Bur Rizzoli,
  • Prezzo: 8 €, Bur 9€

Dove acquistarlo:

Trama: Leningrado, 1941. In un giorno d’estate Tatiana e Dasha, sorelle ma soprattutto grandi amiche, si stanno confidando i segreti del cuore, quando alla radio il generale Molotov annuncia che la Germania ha invaso la Russia. Uscita per fare scorta di cibo, Tatiana incontra Alexander, un giovane ufficiale dell’Armata Rossa che parla russo con un lieve accento. Tra loro scatta subito un’attrazione reciproca e irresistibile. Ma è un amore impossibile, che potrebbe distruggerli entrambi. Mentre un implacabile inverno e l’assedio nazista stringono la città in una morsa, riducendola allo stremo, Tatiana e Alexander trarranno la forza per affrontare mille avversità e sacrifici proprio dal legame segreto che li unisce.

“Tatiana chiuse gli occhi .Alexander le tenne saldamente il viso tra le mani .”Andiamo apri gli occhi e guardami . Guardami ,Tania.”Quando lei lo guardò, emozionata e dispiaciuta al tempo stesso , vide che la fissava con immutata tenerezza . “Tania, per favore . Non sei una mia conquista , non sei una tacca nella mia cintura . So che per te è difficile far fronte ai tuoi sentimenti.Vorrei solo che la smettessi di immaginare cose che non esistono.”La baciò con passione.”Senti le mie labbra quando ti bacio,” sussurò e poi la baciò con tenerezza. “Non senti le mie labbra ? Cosa ti dicono ?Cosa ti dicono le mie mani?” Lei chiuse gli occhi e gemette.Vicino a lui si sentiva impotente…. “

Questo è un romanzo che attira già dalla copertina e che coinvolge fino alla fine grazie alla bravura della scrittrice che riesce a fare immedesimare chi legge. Ciò che mi risulta affascinate di questo libro  è come la scrittrice è riuscita a rendere  sia la crudeltà  della guerra e la fame provata durante essa, sia la nascita di un amore sincero, che resiste a tutte le difficoltà e che riesce a coinvolgere chiunque legga questo libro. Tra i due protagonisti si instaura un legame che va oltre ogni ostacolo, in cui ognuno veglia sull’altro, dove ci si protegge e ci si conforta a vicenda, un rapporto di totale fiducia nell’altro . Inoltre chi non rimane coinvolto dalle caratterizzazione dei personaggi? Colpisce il carattere e la figura di Tatiana, ragazza dolce, pura, che , grazie al suo istinto, riesce a capire di chi si può fidare o meno. Essa è sempre disponibile  ad aiutare gli altri  ma allo stesso tempo risulta testarda e ostinata, coraggiosa, una persona che combatte in prima linea per ciò in cui crede, che non perde mai la speranza di ritrovare il suo fratello gemello e di riabbracciare il suo soldato. Un altro personaggio che colpisce è l’affascinante capitano  Alexander, che riesce a conquistare il lettore per la sua umanità, per il suo lato protettivo nei confronti di Tania e per essere un soldato buono che non esita un attimo a salvare chi si trova in pericolo. Insomma è un libro intenso, emozionante, che sa commuovere, che fa riflettere sulla forza dell’amore, l’unico sentimento in grado di far superare qualsiasi avversità e che ha il potere di dare coraggio in un tempo di guerra.

Biografia dell’autrice: Nata a Leningrado nel 1963, ora vive a Long Island, con .il secondo marito e i suoi quattro figli.

Ha trascorso l’infanzia in Russia vivendo con la sua famiglia in due stanze in un appartamento comune, manifestando già da bambina il desiderio di diventare scrittrice. A cinque anni il padre di Paullina, Yury Handler, fu arrestato, incarcerato e spedito in un gulag per due. Successivamente fu scarcerato ed ottenne dal governo sovietico l’autorizzazione all’espatrio e all’età di dieci anni la scrittrice emigrò con la sua famiglia negli Stati Uniti.

Paullina si è laureata in scienze politiche alla  Kansas University, e ha  lavorato come giornalista per il Financial News Network, e come traduttrice. Successivamente ha esordito con il suo primo romanzo Tully a cui hanno fatto seguito Red leaves, Eleven hours, Il cavaliere d’inverno, Tatiana e Alexander, Il giardino d’estate, The Girl in Times Square e A song in the daylightMolti di questi libri hanno scalato le classifiche in paesi come Australia e Nuova Zelanda e sono diventati best -seller. In Italia sono stata pubblicata solo la trilogia del cavaliere d’inverno composta da: Il cavaliere d’inverno, Tatiana e Alexander e Il giardino d’estate

Nel 2007 Paullina ha pubblicato Tatiana’s table, un libro contenete delle ricette e una raccolta di racconti e ricordi dei personaggi rimasti nel cuore dei lettori, Tatiana e Alexander.

Nel 2012 è uscito Children of Liberty, nel quale viene  raccontata la storia di Harold e Gina Barrington, genitori di Alexander, protagonista maschile della trilogia del Cavaliere d’inverno, della quale costituisce un prequel. Con l’uscita di questo libro Paullina ha affermato di voler pubblicare una trilogia sulla grande depressione precedente al periodo storico in cui è stato ambientato Il cavaliere d’invernoinfatti l’anno successivo è stato pubblicato Bellagrand, il secondo libro della nuova saga. Attualmente è uscito un nuovo libro dell’autrice Lone star , che tratta sempre d’amore, per il quale non è ancora prevista la pubblicazione in Italia.

Curiosità : sono stati presi i diritti d’autore di questo libro per farne un film  che dovrebbe uscire nel 2015. Ancora non è chiaro chi saranno gli attori che interpreteranno Tania e Shura.