Fatto in casa per voi: Rustici leccesi a modo mio

Buongiorno amici golosi!! Non facciamoci allarmare dalle tristi notizie e cerchiamo di stare su con il morale. Anche se ci vedremo costretti a stare in casa e non si sa come passare il tempo, per di più se siete golosi come noi di Liberamente, e volete un’idea per un antipasto sfizioso da condividere con la vostra famiglia abbiamo quello che fa per voi. Si tratta dei rustici leccesi. Deliziose tartine di pasta sfoglia ripiene. Però noi di Liberamente abbiamo voluto dare un tocco più autunnale creando una farcitura che non mancherà di deliziarvi. Pronti per farli con noi? Ecco allora di seguito gli ingredienti che vi seviranno.

INGREDIENTI:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • crema di zucca
  • 50 gr. pecorino romano

Per la besciamella:

  • 30 gr. burro
  • 1 cucchiaio di farina 00
  • 250 ml latte

 

PROCEDMENTO:

Preparare la besciamella nella maniera classica.

Ovvero fate sciogliere il burro, aggiungete la farina. Mescolare e ottenere il ru. A questo punto aggiungere il latte e riportare sul fuoco mescolando finchè non si addensa.

 

 

 

Ecco il risultato della besciamella.

 

 

Tirate fuori la crema di zucca ottenuta cuocendo in una padella la zucca tagliata a fettine con olio, sale, pepe e noce moscata.

 

 

Mescolare la besciamella con la crema di zucca e il pecorino romano grattugiato.

 

A questo punto, srotolare la pasta sfoglia, appiattirla leggermente con un mattarello e ricavare da essa otto o più dischi.

Farcire quattro dei dischetti con il ripieno. Ricoprire con i dischetti rimasti vuoti.

Posizionare i vostri rustici su una placca da forno.

 

Infornare in forno preriscaldato a 200 gradi per circa venti minuti.

Dovrebbero gonfiarsi in cottura e assumere un colorito dorato.

Ed ecco a voi il risultato.

 

BUON APPETTITO!!!

CONSIGLI:

La ricetta originale prevede un ripieno fatto con besciamella, pomodoro e mozzarella. Sentitevi liberi di seguire la tradizione oppure potete arricchire i vostri rustici con quello che vi suggerisce la vostra fantasia.